Tariffe conducenti

Bollo auto 2023: tutto sul pagamento

Il 2023 sta per portare con sé l’aggiornamento dei prezzi del bollo auto: per garantire di non incorrere in sanzioni e di non pagare più di quanto dovuto, è fondamentale conoscere tutto sull’argomento. Abbiamo preparato per te un utile articolo riguardo i pagamenti e le tariffe del bollo auto per il 2023: quanto costa, come viene calcolato e quali sono le scadenze. Approfondirai meglio le agevolazioni e le novità introdotte, in modo da restare sempre aggiornato. Let’s go, scopriamo insieme tutto sul pagamento del bollo auto 2023!

Conseguenze del mancato pagamento del bollo auto 2023

Se non si paga il bollo auto 2023 entro l’ultimo giorno del mese successivo alla sua scadenza, ci saranno sicuramente conseguenze. Il bollo auto è una tassa obbligatoria per i possessori di un veicolo immatricolato al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) ed è calcolato in base alla potenza del veicolo, alla classe di inquinamento e alla regione di appartenenza. Dal 2020, anche coloro che stipulano un contratto di noleggio auto a lungo termine devono pagare questo tributo. Sebbene i termini per la liquidazione siano rigidi, è comunque possibile ottenere una rateizzazione o esenti dal pagamento in determinate situazioni.

Benefici dell’effettuare il pagamento del bollo auto online

I servizi telematici offerti dall’ACI, dalla Regione Lombardia e dalla maggior parte degli istituti di credito rendono possibile il pagamento dell’annualità del bollo auto online e tramite home banking. Si tratta di una pratica comoda, sicura ed efficiente, che può essere effettuata nell’arco di pochi minuti, anche da dispositivi mobile e senza doversi recare fisicamente in un ufficio. Inoltre, le maggiori banche e istituti di credito prevedono agevolazioni per il pagamento del bollo auto, con promozioni, sconti e offerte dedicate agli utenti.

READ  Guida senza patente: sanzioni e rischi

Adesso è possibile pagare il bollo auto con Paypal in tre rate!

La rateizzazione del bollo auto è in genere non permessa, tuttavia è stato introdotto di recente il metodo di pagamento tramite Paypal, consentendo di dilazionare il pagamento della tassa in tre rate. La prima rata è immediata, mentre le successive due scadono entro due mesi, esenti da pagamento di interessi. Sono previsti alcuni requisiti che chi desidera procedere con la rateizzazione del bollo auto deve soddisfare, come l’utilizzo solo dalle persone fisiche ed un’approvazione obbligatoria.

Conseguenze del mancato pagamento del bollo auto

Il mancato pagamento del bollo auto ha conseguenze molto serie. L’importo originale aumenterà significativamente e andranno aggiunte anche le sanzioni e gli interessi specificati dalla legge. Se non viene pagato entro un anno dalla scadenza, scatterà una sanzione del 30% del tributo non corrisposto, più gli interessi moratori del 0,5%. Se non viene pagato per 3 anni consecutivi, verranno notificate richieste di pagamento e il veicolo verrà posto sotto Fermo Amministrativo, portando poi al ritiro della Carta di Circolazione e delle targhe.

Prescrizione triennale del bollo auto: comprendere ciò che comporta

La domanda se la prescrizione possa essere applicata al bollo auto è un dubbio comune tra i trasgressori. Il bollo auto è soggetto a prescrizione triennale, con il termine che decorre dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello in cui è stato pagato l’ultimo bollo. Gli atti interruttivi della prescrizione come l’avviso di accertamento da parte della Regione, il sollecito di pagamento, la notifica della cartella esattoriale, l’intimazione di pagamento da parte dell’agente della riscossione esattoriale, il preavviso di fermo dell’auto e l’atto di pignoramento interrompono questo periodo. Ciò significa che, in caso di notifica di avviso di accertamento per un bollo auto caduto in prescrizione, entro 60 giorni dalla notifica bisognerà proporre ricorso presso la Commissione Tributaria competente. Qualora vengano oltrepassati i 60 giorni, ci si priva del diritto di presentare azioni legali a sostegno della prescrizione.

READ  Scadenza bollo auto 2023: come calcolarlo

Come la Legge di Bilancio 2023 Influenzerà il Pagamento del Bollo Auto

La nuova Legge di Bilancio 2023 ha introdotto innovazioni anche per quanto riguarda il pagamento del bollo auto 2023. Il Governo ha deciso di introdurre un meccanismo di pace fiscale, cosicché tutti i cittadini con debiti inferiori a 1.000 euro accumulati entro l’anno 2015 verranno esonerati dal pagamento. Quanto ai debiti successivi al 2015, invece, ci saranno delle agevolazioni riguardanti sanzioni e interessi, così da offrire loro ulteriori condizioni favorevoli per rientrare nei propri obblighi fiscali.

Le Agevolazioni Fiscali sui Veicoli

Il modello 730 permette di detrarre una serie di spese legate ai veicoli, come l’assicurazione, i costi di finanziamento e l’adeguamento per quelli con disabilità. Il bollo auto non rientra tra le spese detraibili, ma ci sono dei sgravi fiscali previsti per alcuni veicoli specifici, come quelli alimentati a metano o elettrici.

Lascia un commento